Laurenti e Stigliani

Il 17 aprile del 1919 venne concessa dall’Officina Comunale del gas illuminante a Luigi Laurencic l’energia elettrica da consumare in Largo Santorio n.4 e quindi egli aprì la sua oreficeria. Aveva 33 anni ed il mestiere dell’orefice l’aveva imparato durante un apprendistato svolto presso l’oreficeria di Giovanni Zamattio  che di Luigi scrisse “si distingue come lavorante capacissimo e onestissimo”.  E fu così che ebbe inizio la storia di una gioielleria, di una famiglia, di migliaia di storie di fidanzamenti, matrimoni e battesimi che passarono di li.


TORNA INDIETRO