Corso Italia e dintorni

Si cominciò a chiamarlo Corso quando alla fine del 1700 venne istituita la Corsa delle Carrozze negli ultimi giorni di Carnevale. “Il distinto Signor Corso” così venne definito da Vladimiro Lisiani in un suo articolo nel 1950. A metà del 700 rappresentava da un punto di vista topografico la linea che divideva la vecchia città dal lato del colle di San Giusto e la nuova città oltre la Porta di Riborgo nella direzione delle saline quindi del Borgo Teresiano. Un viaggio nel cuore nevralgico della città, tra le vie più conosciute ammirando solo alcuni dei palazzi che hanno infinite storie da raccontare.


TORNA INDIETRO