L’ora giusta

Anche un orologio fermo segna l’ora giusta due volte al giorno, scrisse Hermann Hesse. Ma noi lo preferiamo in movimento.  Da oltre 20 anni è possibile visualizzare l’ora in molti dispositivi ciò nonostante non abbiamo perso l’abitudine di portare l’orologio al polso.

Carica manuale, automatica e orologio al quarzo… E poi? Esistono novità in termini di tecnologia?


TORNA INDIETRO