Storie

La stazione di Miramare

6 Marzo 2022

La prima volta che mi condussero alla stazione dei treni di Miramare non mi era ben chiaro dove mi trovassi. Avevo viaggiato molto con il treno ma non avevo mai visto una stazione come questa. Semplicemente bellissima. Assomiglia molto ad uno chalet di montagna, infatti è realizzata praticamente tutta in legno. Fu progettata dall’architetto viennese Carl Junker, lo stesso che progettò il Castello di Miramare, e fu voluta da Massimiliano d’Asburgo per raggiungere la residenza del Castello, partendo da Vienna.

L’edificio faceva parte della storica linea Meridionale, il collegamento ideato per congiungere direttamente Vienna al porto di Trieste, completato nel 1857, con l’ultimo tratto che si snodava attraverso il territorio sloveno, passando per Maribor e Lubiana e toccando anche Postumia.
Per l’imperatrice Sissi, Trieste era il punto di partenza verso il sud, verso i suoi molti viaggi in mare. Tra il 1869 e il 1896, la monarca austriaca soggiornò qui in tutto 14 volte, prima e dopo i suoi viaggi nel mar Mediterraneo. Partendo da Trieste, la principessa viaggiava verso la Grecia, recandosi spesso nell’Isola di Corfù, lo faceva con gli Yacht imperiali: il Miramar ed il Graif, quest’ultimo costruito a Pola. Oggi è una stazione delle Ferrovie dello Stato in funzione ed è un bellissimo posto dove scattare foto, anche se quando andai con Guido per raccontarla (anzi più precisamente per farmela raccontare) fummo rimproverati perché la stavamo riprendendo. Incredibile ma qualcuno dimora li dentro ed è quindi in parte proprietà privata.

Foto © Lucio Ulian

You Might Also Like