Natura

L’albero della nebbia

25 Giugno 2022

Poche cose sono piacevoli in primavera quanto una passeggiata nella natura e questa regione non manca in fatto di paesaggi strepitosi.
Numerose specie di fiori e di piante ci accolgono a seconda di quale sia la nostra destinazione.
Frequente è incontrare, nella fascia prealpico-carsica, il sommacco che però, è più corretto chiamarlo scotano. E quello stesso arbusto che in autunno colora il paesaggio di rosso intenso in primavera inoltrata, tra maggio e giugno, fiorisce in queste pannocchie piumose di colore roseo e di aspetto leggero, da cui il nome comune di “albero della nebbia”.
La pianta è ricca di oli essenziali e l’uso principale e più antico è stato quello per la concia delle pelli, dovuto all’alto contenuto di tannini, soprattutto nelle foglie.

Foto scattata alle falde del Monte Cocusso © da Lucio Ulian

You Might Also Like