Storie

Il vino del Collio

23 Aprile 2022

Un giorno con Fabio eravamo “alla scoperta di Cormons” e fra gli argomenti d’obbligo per la zona c’era sicuramente da affrontare quello del vino. Presi appuntamento in Cantina Produttori che riunisce un centinaio di viticoltori e mi feci raccontare la storia del vino di quella zona. Tornammo a casa con in bagagliaio, un discreto numero di bottiglie.

Il segreto sta nel suo microclima, assolutamente unico per ventilazione ed escursione termica, e sta nel terreno della zona che, dolcemente ondulato, è caratterizzato dal Flysch di Cormòns: un’alternanza di arenaria e marna, ricche di calcare, di potassio e di fosforo, che rappresentano il miglior humus per la viticoltura collinare. Il Flysch, facilmente sgretolabile, rende necessario quel terrazzamento delle colline che è divenuto una caratteristica del paesaggio del Collio. E’ la terra quindi, unitamente al clima, a rendere questo estremo lembo nord orientale d’Italia, tra zone vitivinicole più pregiate del mondo.

Cormons è un vivace paese del Friuli Venezia Giulia, il centro del borgo è carino e le sue enoteche decisamente molto frequentate.

Foto © Lucio Ulian

You Might Also Like